Caso di meningite a Milano: il comunicato dell' ATS.


Condividi su

Riportiamo il comunicato stampa dell' Agenzia di Tutela della Salute-ATS della Città Metropolitana di Milano in merito al recente caso di meningite che si è verificato in una studentessa della Facoltà di Chimica dell’Università Statale.

In relazione al caso di Meningite da Meningococco C che si è verificato in una studentessa della Facoltà di Chimica dell’Università Statale di Milano si precisa quanto segue:

  • Sono stati attuati tutti gli interventi di profilassi mirati alla prevenzione del rischio di contagio nelle persone che sono venute a contatto con il caso;

  • Come ulteriore misura di cautela, è stata programmata l’offerta della vaccinazione antimeningococco agli studenti e operatori che sono stati individuati come contatti stretti;

  • Non sono al momento previsti ulteriori provvedimenti di Sanità Pubblica.

Pur comprendendo lo stato di preoccupazione creato da questo caso, si rileva che dai dati epidemiologici non esiste una situazione di emergenza e pertanto non sono previste modifiche all’attuale piano di prevenzione vaccinale che prevede l’offerta attiva e gratuita del vaccino contro il meningococco C ai nuovi nati e fino all’età di 18 anni. Inoltre il vaccino è offerto gratuitamente ai soggetti di qualunque età in presenza di patologie, in particolare di quelle che deprimono il sistema immunitario e che di conseguenza espongono ad un maggior rischio di infezione.

L’ATS di Milano in stretta collaborazione con l’UO Prevenzione della Direzione Generale Welfare di Regione Lombardia continuerà a svolgere la consueta attività di sorveglianza epidemiologica sulle varie forme di Meningite al fine di valutare eventuali aggiornamenti delle strategie di prevenzione.

La Direzione Generale

ATS della Città Metropolitana di Milano