Primi passi verso un vaccino contro la gonorrea.


Condividi su

E’ stato pubblicato su “The Lancet” uno studio che per la prima volta ha evidenziato un effetto protettivo di un vaccino nei confronti della gonorrea. Lo studio, retrospettivo caso-controllo, condotto in Nuova Zelanda su adulti tra i 15 e i 30 anni, ha evidenziato un’efficacia (effectiveness) del vaccino per il meningococco B (vaccino MeNZB) contro la gonorrea del 31%. Secondo l’OMS circa 78 milioni di persone vengono colpite da gonorrea ogni anno e dati provenienti da 77 Paesi mostrano una crescente antibioticoresistenza che sta rendendo questa malattia difficile da curare.

“Sebbene non si conoscano ancora i meccanismi alla base della cross-protezione” - commenta la dr.ssa Helen Petousis-Harris , che ha condotto lo studio - “questo dato pone le basi per lo sviluppo di vaccini contro la gonorrea e il meningococco”.

VAI ALL'ARTICOLO SU LANCET

(A.Sa/A.Si)