Precisazioni del Board del Calendario per la Vita riguardo alla vaccinazione degli inadempienti all’obbligo vaccinale (legge 119 del 31-7-2017)


Condividi su

Il Board del Calendario per la Vita, coordinato da Paolo Bonanni, viste le numerose richieste di approfondimento ricevute nelle scorse settimane sul documento "Recuperi vaccinali: Indirizzi procedurali inerenti l’applicazione della Legge 119 del 31 luglio 2017 sull'obbligo vaccinale per l'iscrizione a scuola", pubblicato in data 18 Settembre 2017, in attesa che Ministero della Salute ed AIFA emanino indicazioni con carattere di ufficialità’, ha deciso di rendere disponibili alcune precisazioni, ad ulteriore chiarimento di quanto già indicato, per facilitare il compito degli operatori impegnati nel recupero dei bambini e ragazzi inadempienti rispetto all'obbligo vaccinale.

Anzitutto si ribadisce che per i nati delle coorti dal 2010 al 2017, e comunque per tutti i bambini inadempienti totali fino al compimento dei 7 anni, deve essere proposta ai genitori, quale prima scelta, la somministrazione del vaccino esavalente, in quanto esso consente di ridurre al minimo il numero delle sedute ed il numero delle somministrazioni. Ciò consente di minimizzare anche i possibili effetti collaterali, in quanto essi sono maggiormente possibili (pur rimanendo sempre di modesta entità) là dove vengano effettuate più iniezioni. Nelle precisazioni inoltre vengono riportate due tabelle riassuntive sulle possibili opzioni di vaccinazione per i bambini da 0 a 7 anni.

Scarica il documento integrale: Precisazioni del Board del Calendario per la Vita riguardo alla vaccinazione degli inadempienti all’Obbligo Vaccinale (legge 119 del 31-7-2017).