Decreto vaccini. La circolare del Ministero per il recupero degli inadempienti.


Condividi su

Il Gruppo tecnico consultivo nazionale sulle vaccinazioni (NITAG), istituito il 25 settembre 2017 presso la Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria di questo Ministero, su richiesta delle Regioni, ha predisposto, con una circolare, gli schemi di riferimento per gli operatori sanitari impegnati nell'applicazione del decreto vaccini; nelle tabelle contenute nel documento vengono indicati, per ciascuna coorte di nascita, i vaccini che è possibile impiegare a seconda dello stato immunitario di base, da precedente vaccinazione o da malattia naturale.

Le tabelle e le relative note sono state predisposte tenendo conto dei seguenti criteri:

  • vaccinazioni obbligatorie per anno di nascita;
  • stato vaccinale di base (inadempienza totale o parziale);
  • eventuale immunità per pregressa malattia naturale;
  • vaccini autorizzati e disponibili nel nostro Paese;
  • indicazioni contenute nella scheda tecnica di ciascun vaccino.

In particolare nel documento viene sottolineato che il vaccino di prima scelta per la vaccinazione dei bambini di età < 7 anni, mai vaccinati, è l’esavalente in accordo con le raccomandazioni già pubblicate dal Committee at the Robert Koch Institute, STIKO (Germania) e dal Joint Committee on Vaccination and Immunisation, JCVI (Regno Unito).

SCARICA LA CIRCOLARE DEL MINISTERO DELLA SALUTE

(AS)