Vaccino anti-Hib (Haemophilus influenzae tipo B)


Condividi su

Il vaccino anti-Hib è un vaccino inattivato (ottenuto cioè con frammenti del batterio) e coniugato (cioè legato ad una proteina per renderlo più efficace) che si somministra per via intramuscolare. Il vaccino esiste anche come preparazione separata, ma in genere si somministra, nel primo anno di vita, con un vaccino unico chiamato esavalente, (perché contiene 6 vaccini: Difterite-Tetano-Pertosse, Polio, Epatite B e, appunto Hib) in un'unica siringa (vaccino "combinato"). Un vaccino combinato è efficace e sicuro come i vaccini separati ma permette diproteggere il bambino con una sola puntura.

Quando vaccinare

Il vaccino è somministrato in tre dosi e nell'attuale calendario vaccinale è offerto con il seguente schema:

  • la prima dose al 3° mese di vita
  • la seconda dose al 5° mese di vita
  • la terza dose all'11°-13° mese di vita

I bambini oltre i 5 anni in generale non necessitano del vaccino, ma in alcuni bambini (o adulti) che presentano particolari malattie (assenza o malattie della milza, difetti delle difese immunitarie come HIV/AIDS, neoplasie o trattamenti per neoplasie, trapianto di midollo osseo, anemia a cellule falciformi) la vaccinazione va eseguita con almeno una dose.

Chi non deve essere vaccinato

Un bambino non deve essere vaccinato se ha un'allergia grave nei confronti di qualunque componente del vaccino o ha avuto una reazione allergica grave ad una dose precedente di vaccino.

Informare sempre il medico se il bambino ha qualche allergia grave.

Quando rimandare la vaccinazione

I bambini con malattie lievi (come un raffreddore) possono in genere essere vaccinati con sicurezza. Se invece hanno malattie moderate o gravi è opportuno attendere la guarigione prima di effettuare la vaccinazione.

I rischi della vaccinazione

Un vaccino, come qualunque altro farmaco, può essere causa di problemi seri, come una grave reazione allergica. Tuttavia il rischio che un qualunque vaccino provochi un danno grave o la morte, è estremamente piccolo. La maggior parte dei bambini che riceve il vaccino Hib non presenta alcun problema.

Possono presentarsi reazioni lievi come:

  • arrossamento, gonfiore e tumefazione nella sede della puntura (circa 1 bambino su 4)
  • febbre oltre 39°C (1 bambino su 20)

Questi problemi compaiono in genere entro 24 ore dalla vaccinazione e possono durare 2-3 giorni.

Informazioni sulla malattiaMalattie invasive da Haemophilus B