Il Tajikistan introduce la vaccinazione anti rotavirus

Il vaccino aiuterà a prevenire, tra i bambini, centinaia di morti all’anno.

Si è tenuta lo scorso 8 gennaio, la cerimonia di festeggiamento per l’introduzione in Tajikistan della vaccinazione contro il rotavirus. È il quattordicesimo paese della Regione europea a introdurre il vaccino nel calendario per la vita.

In Tajikistan, le forme gravi di diarrea sono causa di centinaia di morte potenzialmente evitabili tra i bambini; i dati della sorveglianza, inoltre, indicano come l’infezione da rotavirus sia causa del 40 per cento dei ricoveri per diarrea severa.

La vaccinazione, da effettuarsi tra i 2 e i 4 mesi di età, rappresenta la misura più efficace per prevenire l’infezione.

Il vaccino è stato introdotto anche grazie al supporto di Organizzazione mondiale della sanità, Unicef e Gavi alliance.

PA/AF

Il Ministro della salute del Tajikistan vaccina il primo bambino vaccino contro il rotavirus