Vaccinazioni dell’infanzia: in Emilia Romagna solo lieve flessione

Anche nel 2012 l’Emilia Romagna mantiene elevate le coperture vaccinali dell’infanzia.

È stato pubblicato il rapporto regionale 2012 sulle vaccinazioni in Emilia Romagna. Più del 95 per cento dei bambini di due anni di età (24° mese) sono stati vaccinati contro poliomielite, difterite, tetano, pertosse, epatite B, ed emofilo di tipo B. Attorno al 92 per cento si attesta invece la copertura per Mpr (morbillo, parotite, rosolia) e vaccino antimeningococco. Superano però il 95 per cento a 7 e 13 anni la vaccinazione contro il morbillo, e quella contro la rosolia nelle femmine tredicenni.

Le dosi di vaccino somministrate nel 2012, in bambini e ragazzi dai 0 ai 17 anni, sono state circa 594 mila (13 mila in meno rispetto al 2011). Considerando tutte le età, le dosi di vaccino hanno superato i 1,4 milioni, di cui la metà somministrate contro l’influenza. Va ricordato che, in alcune zone, il calo delle coperture può essere attribuito al terremoto del maggio 2012, che ha reso difficile molte attività, tra cui quelle sanitarie.

In lieve aumento l’obiezione alle vaccinazioni, che si attesta su valori dell’1,5-2 per cento.

Riguardo agli effetti avversi, il rapporto di sorveglianza per il 2010-2011 segnala 621 casi, con una frequenza di circa 4 casi ogni 10 mila vaccini somministrati nei minorenni, e di 1 caso ogni 10 mila negli adulti.